Le Diete Personalizzate | Intervista alla dott.ssa Laura Mazzotta

Qual è la sua qualifica in questa particolare sottodimensione della medicina estetica?

Dopo avere conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia ho frequentato la scuola di specializzazione di Igiene e Medicina Preventiva dal 1997 al 2001. In questi anni sono stata allieva del Dipartimento di sanità pubblica con la frequenza di varie strutture territoriali ospedaliere ed ambulatoriali di dietoterapia.

Sono stata allieva del centro universitario dell’ipertensione dove mi occupavo principalmente della alimentazione dei pazienti ipertesi. Successivamente ho frequentato il Master post universitario sui Disturbi dell’Alimentazione e del Peso a Verona nella struttura Villa Garda.

 

Mi occupo della elabolazione di percorsi alimentari personalizzati e nutrizione dal 1999.

 

Cosa si intende con dieta “personalizzata”?

È una dieta che viene elaborata tenendo conto delle esigenze specifiche del paziente sia ovviamente e principalmente da un punto di vista sanitario, che dei gusti alimentari personali, che organizzativi della giornata (ad esempio la necessità di mangiare fuori casa alcuni pasti, turnisti, etc).

 

Quali sono, in particolare, le informazioni su cui ci si basa per costruire una dieta personalizzata?

Fondamentale è il colloquio con il paziente, dove si analizzano diversi aspetti.

In primis si valuta la “anamnesi medica” del paziente quindi se la persona soffre di determinate patologie, se assume farmaci, se è stata sottoposto ad interventi chirurgici e quali, la familiarità per certe parologie etc

Sono assolutamente fondamentali gli esami del sangue che forniscono precise indicazioni sullo stato di salute e sul come deve essere elaborata la dieta

Poi si passa alla cosiddetta “anamnesi alimentare” in cui il paziente racconta le sue esigenze alimentari in termini di abitudini, gusti, necessità lavorative e familiari. Questa parte è molto utile per la elaborazione pratica del percorso alimentare affinché questo possa essere seguito in maniera semplice e per il tempo necessario al raggiungimento del peso ideale.

 

Quali sono gli step/il procedimento che lei propone ai suoi pazienti?

Si effettua sempre una prima visita conoscitiva in cui si assumono tutte le informazioni necessarie per la elaborazione della dieta. Successivamente viene programmato un secondo incontro per la consegna della dieta e la spiegazione della stessa. I controlli del peso sono mensili fino al raggiungimento del peso ideale.

In seguito si avrà la elaborazione della dieta di mantenimento del peso corporeo.

 

Quali sono i benefici di questa metodica rispetto ad altre soluzioni alternative (ad esempio integratori, farmaci o diete standardizzate)?

La personalizzazione della dieta permette una maggiore compliance quindi un maggiore tasso di raggiungimento di risultati. È anche fondamentale il fatto che in questo modo si impari a mangiare correttamente, e questo sarà poi utile per il mantenimento del peso ideale e soprattutto per la salute.

Scrivi commento

Commenti: 0