Quali sono le origini del botulino? E altre curiosità

Il botulino in realtà non nasce con questo scopo: anzi, in medicina il botulino venne impiegato innanzitutto per correggere lo strabismo e curare gli spasmi neuromuscolari degli occhi.

La scoperta delle potenzialità della tossina botulinica in campo estetico, però, è stata del tutto casuale: in seguito ad un’iniezione di botox ad una paziente affetta da strabismo, la sua dottoressa si accorse dell’improvviso cambiamento nella sua pelle, che appariva subito più liscia e tonica. Dopo averne parlato con un dermatologo, si scoprì quello che effettivamente sarebbe stato l’argomento protagonista della medicina estetica nei decenni a venire: tuttora il botox è molto amato da chi desidera ringiovanire il proprio viso.

 

Botulino: e se fosse un’arma?

Sembra impossibile se pensiamo a quanti milioni di fiale di botulino sono state utilizzate nel mondo, eppure all’inizio dello scorso secolo, si era cercato di utilizzarla come arma in tempo di guerra: la tossina botulinica è infatti un potentissimo veleno. Ovviamente in medicina estetica viene utilizzato in minime quantità, e tale trattamento può essere fatto solo da medici esperti.

 

Botulino per gli uomini? Più costoso!

Sembra uno scherzo, ma non lo è: se un uomo vuole sottoporsi a iniezioni di botulino per ringiovanire qualche zona del proprio volto, in media spenderà più di una donna che vuole ricorrere agli stessi identici ritocchini. Questo perchè i muscoli dell’uomo sono solitamente più duri di quelli femminili, e per questo richiedono più iniezioni.

 

Botulino: chi ha detto che non dona un aspetto naturale?

Uno dei falsi miti che girano intorno all’utilizzo della tossina botulinica, è quello secondo il quale l’iniezione sottocutanea del botox, creerebbe dei lineamenti non naturali. In realtà - come per quanto riguarda ogni trattamento di medicina estetica - è opportuno rivolgersi ad un professionista serio e preparato, che possa indicarvi il giusto trattamento, che non andrebbe mai oltre il farvi apparire semplicemente più giovani, mantenendo un aspetto del tutto naturale. Come in ogni cosa, è ovviamente consigliato non esagerare: ma questo sarà il vostro stesso medico a dirvelo in sede di valutazione del trattamento più opportuno.

 

Botulino: non solo celebrità

Fino ad un decennio fa, le celebrità di fama mondiale erano quasi le uniche a fare ricorso all’utilizzo del botulino per contrastare i segni del tempo. In realtà ora si tratta di una pratica molto eseguita in medicina estetica, tanto che il botox è una delle sostanze più utilizzate in questo campo, sia per uomini che per donne. 

 

Se desideri un consiglio o più informazioni, puoi entrare in contatto con la dottoressa Laura Mazzotta compilando il form qui sotto, chiamandoci o mandando un messaggio nei nostri canali social (WhatsApp, Instagram, Facebook). Saremo lieti di poterti aiutare rispondendo alle tue domande e/o prenotando un appuntamento per un’analisi del caso più accurata.

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti