Ecocardiografia Fetale

 

Referente: Dott. Domenico Defazio

Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
Esperto di Diagnostica ecografica fetale di 2° livello

 

 COS’E’

L’ecocardiografia fetale è un esame che ha come finalità il controllo sequenziale dell’anatomia cardiaca allo scopo di evidenziare, o escludere, la presenza di una cardiopatia congenita. Il riconoscimento in utero delle cardiopatie è molto importante perché il parto in strutture in grado di assistere, sin dal momento della nascita, un neonato cardiopatico risulta spesso un elemento determinante per instaurare immediatamente le terapie, mediche o chirurgiche, idonee nel caso in questione. Al fine di ottenere risultati sempre più precisi e accurati l’esame è supportato da tecnologia tridimensionale 4D (STIC).

 

PERCHE'

Questo esame è consigliato nei casi di:

  • Cardiopatie fetali riscontrate all’ecografia morfologica
  • Malattie materne (diabete, cardiopatie materne, lupus eritematosus sistemico e altre malattie autoimmuni)
  • Malattie ereditarie
  • Assunzione di farmaci
  • Anomalie cromosomiche
  • Malformazioni fetali
  • Riscontro di translucenza nucale aumentata nel I trimestre con cariotipo normale

 

QUANDO

L’ecocardiografia di solita è consigliata dalla 20° settimana in avanti. Nei casi di pregresse gravidanze con presenza di cardiopatia congenita fetale è consigliata alla 12° - 14° settimana.

 

RISCHI

L’esame non presenta rischi.

Oppure

Richiedi informazioni tramite e-mail

Risponderemo entro 24 ore e senza impegno.

Compila il form qui sotto!

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti