Dieta Personalizzata: come si prepara e come si svolge?

Oggi parliamo di come avviene la preparazione di una dieta personalizzata.

 

Un programma alimentare personalizzato lo possiamo definire come una "rieducazione alimentare" inserita all'interno di un insieme di regole di vita salutari. Sono dei programmi che prevedono la prescrizione specifica degli alimenti da assumere e suggerimenti su come preparare cucinare e organizzare i pasti per raggiungere la modifica del proprio peso corporeo. E' assolutamente necessario che la dieta sia personalizzata, ed adattata alle abitudini e allo stile di vita di ciascun paziente.

 

Gli obiettivi della dieta

La Dieta Alimentare Personalizzata viene generalmente prescritta con lo scopo di perdere peso. Tuttavia, in alcuni casi le motivazioni possono essere differenti, come per esempio nel caso delle diete ricostituenti, per i regimi alimentari richiesti in alcune patologie come il diabete, la gotta, oppure regimi alimentari specifici per gli sportivi. O ancora, i regimi alimentari che vengono richiesti per la menopausa o altre fasi della vita.

 

In ogni caso, e per qualunque motivo si decida di intraprendere un programma di alimentazione personalizzato, si tratta sempre e comunque di un miglioramento generale del proprio stile di vita che apporterà numerosi benefici, non solo estetici.

 

Inoltre, una dieta ben condotta aiuta a prevenire l'insorgere di alcune malattie croniche legate al sovrappeso, come il diabete, disturbi cardio-vascolari, l'ipertensione, e così via.

 

Obesità e Sovrappeso: definizione e relazione con la dieta personalizzata

La definizione di sovrappeso e obesità da parte della OMS è "un accumulo anormale o eccessivo di grasso che rappresenta un rischio per la salute, generalmente causato da un'alimentazione scorretta e da una vita sedentaria". Le statistiche parlano di un bambino su tre in sovrappeso, di più del 30% della popolazione italiana in sovrappeso, e del fatto che un adulto su dieci soffra di forte obesità. Il parametro utilizzato per stabilire il sovrappeso è il BMI, ovvero l'indice di massa corporea, misurato con questa semplice formula: Peso in KG/Altezza in metri al quadrato.

 

A seconda del proprio BMI, si rientra in una delle seguenti categorie:

  • Sottopeso <18,5
  • Normopeso 18,5-24,9
  • Sovrappeso 25-29,9
  • Obesità >30

 

Come funziona la dieta personalizzata?

Durante la prima visita lo specialista effettua la valutazione completa del quadro clinico, con la cosiddetta "anamnesi medica". Il medico effettua in seguito una valutazione accurata delle esigenze e delle aspettative, e soprattutto delle abitudini alimentari, la cosiddetta "anamnesi alimentare". Viene effettuato un vero e proprio questionario approfondito per capire come vengono organizzati i pasti, quali alimenti si assumono maggiormente, quali non sono graditi, le necessità lavorative in relazione ai pasti, in modo da identificare le abitudini scorrette e modificarle.

 

Viene poi misurato il BMI, vengono prescritti degli esami ematochimici, ed eventualmente altri approfondimenti medici per eliminare determinate patologie. Una volta chiarito il quadro di riferimento, viene consegnato il piano alimentare personalizzato, che dovrà essere seguito nelle settimane successive, effettuando comunque sempre visite mensili di monitoraggio.

 

E' essenziale essere costanti nelle visite di follow-up, perchè permettono di monitorare i miglioramenti, ed eventualmente modificare il piano adattandolo alle esigenze del paziente. 

 

Precisiamo che qualunque piano alimentare deve far parte di un trattamento medico globale, e deve essere condotto sempre sotto la supervisione di un professionista sanitario, preferibilmente un medico, che può effettuare diagnosi, e prescrivere farmaci e analisi.

 

Quanto dura la dieta personalizzata?

La durata della dieta dipende dal programma definito dal medico. Il consiglio comunque è quello di accompagnarla sempre da una adeguata attività fisica. Per mantenere i risultati ottenuti con la dieta verranno poi forniti consigli utili ed una dieta di mantenimento, meno proibitiva ma che aiuterà a non assumere nuovamente i chili di troppo.

 

 

Attenzione alle diete fai-da-te! 

Gli effetti nocivi della dieta fai da te possono essere dannosi:

  • carenze nutrizionali
  • problemi alla tiroide o del sistema endocrino
  • insufficienza renale
  • squilibri ormonali

 

Per questo è fondamentale rivolgersi ad uno specialista del settore medico, per concordare insieme un piano alimentare personalizzato ed equilibrato. Per maggiori informazioni, consulta questa pagina, oppure compila il form qui sotto.

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti