Le 4 preoccupazioni dei pazienti di medicina estetica

 

Sempre più richiesta da pazienti di entrambi i sessi e di tutte le età, è la medicina estetica. Se fino a qualche decennio fa anche nell’idea comune gli interventi di chirurgia plastica erano accostati più a personaggi famosi che non a gente comune, negli ultimi anni sono stati fatti passi avanti enormi in questo campo, tanto che la chirurgia plastica è diventata alla portata di tutti.

Moltissimi sono gli interventi estetici a cui è possibile sottoporsi, e negli ultimi anni gli esperti puntano molto soprattutto sull’informazione del paziente, in modo che esso arrivi preparato e consapevole, per evitare inutili ansie e preoccupazioni.

Non molto tempo fa, è stato pubblicato il risultato di un sondaggio dell’Aesthetic Surgery Journal, che rivela la preoccupazione dei pazienti in relazione agli interventi non invasivi o mini invasivi nel campo della medicina estetica.

Questo studio è stato avanzato per porre l’accento sulla comunicazione paziente e medico specialista, e soprattutto affinché il primo sia il più informato possibile riguardo gli interventi di medicina estetica a cui è interessato e/o propenso ad effettuare.

Il sondaggio proposto dall’Aesthetic Surgery Journal non era rivolto solo ai pazienti, ma anche ai medici: di questi ultimi, però, venivano ritenuti idonei solo quelli con più di 30 pazienti. In questo modo si è data voce ad entrambe le parti, chi effettua gli interventi e chi li subisce.

 

 

Cosa preoccupa i pazienti di medicina estetica

 

Tra le preoccupazioni emerse dal sondaggio in questione, per i pazienti una parte fondamentale riguarda il costo dell’operazione: molto spesso si tende a sottostimare la svolta che può dare un intervento di medicina estetica, a fronte della spesa. Non si riesce cioè a comprendere che il costo può sembrare elevato, ma il beneficio che ne risulta può valere molto di più.

Un altro aspetto importante che preoccupa i pazienti di medicina estetica riguarda le aspettative prima degli interventi rispetto ai reali risultati: tra queste spicca la preoccupazione legata al non riconoscersi con un aspetto diverso (in maniera più o meno importante), oppure la paura di non vedere realizzate le proprie aspettative. In questo senso, è fondamentale la formazione del paziente: ecco perché un intervento, seppur piccolo, di medicina estetica non può assolutamente essere improvvisato. Tutt’altro, lo specialista ha il dovere di mettere tutte le carte sul tavolo, rendendo il proprio paziente il più possibile consapevole del passo che sta per compiere.

Sempre parlando di risultati conseguenti ad un intervento non invasivo o mini invasivo di medicina estetica, stando al sondaggio, i pazienti temono che l’effetto ottenuto dopo il ‘’ritocco’’ sia poco naturale, e che crei una sorta di aspetto finto. Qui è l’abilità dello specialista a dover entrare in campo, soprattutto nel mettere in guardia quando il ricorso a interventi non è necessario o abusato.

Un’ulteriore preoccupazione di pazienti di medicina estetica, riguarda il dolore che si può provare durante un trattamento (per esempio dato dalle iniezioni), o una volta che esso si è concluso (pensiamo ad esempio ad eventuali gonfiori e fastidi in parti più delicate del viso).

 

 

Per prenotare è sufficiente fare richiesta nel Form qui sotto, o in alternativa contattare la segreteria online 24/7 tramite messaggio WhatsApp al numero +39 351 658 2001, oppure chiamando il numero fisso +39 0532 098734 negli orari di apertura della segreteria:

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti