Iniezioni intra-articolari di acido ialuronico

Le infiltrazioni di acido ialuronico sono utilizzate nel trattamento conservativo dell'artrosi. Questa tecnica prevede l'iniezione intra-articolare di sodio ialuronato

Le  infiltrazioni di acido ialuronico sono efficaci soprattutto nel trattamento della gonartrosi (artrosi del ginocchio) e della coxoartrosi (artrosi dell'anca).


la terapia

L'iniezione intra-articolare di acido ialuronico è nota anche come viscosupplementazione, in riferimento alle proprietà visco-elastiche di questa sostanza.

Prodotto dai sinoviociti di tipo B (le cellule della sinovia), l'acido ialuronico è un componente importante del liquido sinoviale, dove contribuisce a lubrificare l'articolazione e ad attutire gli stress meccanici (funzione lubrificante ed ammortizzante).

Inoltre, protegge la cartilagine dalla penetrazione di cellule infiammatorie e dagli enzimi litici che la degradano.

Nei pazienti affetti da artrosi è possibile osservare - tra l'altro - anche una diminuzione delle proprietà viscoelastiche del liquido sinoviale, associata ad una riduzione della sintesi e del peso molecolare dell'acido ialuronico intra-articolare. Da qui, il razionale d'uso delle infiltrazioni di acido ialuronico direttamente nell'articolazione artrosica, alle quali vengono ascritti benefici come:

  • attenuazione del dolore, miglioramento della mobilità articolare e prevenzione del degrado cartilagineo con miglioramento delle attività di vita quotidiana
  • effetto antinfiammatorio, con riduzione del versamento intra-articolare
  • efficacia clinica per almeno 6 mesi - 1 anno dopo il ciclo di infiltrazioni

come funziona

 

Per il trattamento con infiltrazioni di acido ialuronico non esistono degli schemi terapeutici standard; in generale, si utilizzano infiltrazioni di 20 mg di acido ialuronico ogni 7 giorni per cinque settimane, da ripetere almeno due volte all'anno. Subito dopo l'infiltrazione il paziente può essere sottoposto ad esercizio terapeutico.

Le infiltrazioni di cortisone comprendono un farmaco a base di steroidi e un anestetico locale; hanno un notevole effetto antinfiammatorio ed uno schema terapeutico che generalmente viene personalizzato in base alle esigenze personali del singolo paziente.