Eco color Doppler TSA

l'esame

L’eco-color Doppler TSA (dei Tronchi Sovra Aortici) permette lo studio sia della morfologia (anatomia) che dei flussi (emodinamica) delle arterie che nutrono le strutture del capo. E’ perciò possibile studiare alcune caratteristiche morfologiche quali il diametro e lo spessore della parete dei vasi oltre alle caratteristiche del flusso ematico, quali la velocità e la direzione.

 

 

È un esame non invasivo, per nulla doloroso, e ripetibile nel tempo senza alcun rischio per la salute. Non è richiesta alcuna preparazione particolare. Il paziente è sdraiato supino con il capo rivolto dalla parte opposta rispetto all’arteria esplorata. La sonda viene poggiata sulla parte da esaminare ed orientata in modo da seguire il decorso anatomico delle arterie. Quando si ottiene una buona immagine bidimensionale si procede alla valutazione del flusso ematico.

 

La malattia aterosclerotica è la patologia più frequentemente studiata nel distretto dei tronchi sovraortici. La placca carotidea è la lesione aterosclerotica più frequente. Può essere eseguito uno studio morfologico della placca per definirne la lunghezza, le caratteristiche della superficie e le eventuali complicanze quali l’ulcerazione, l’emorragia intraplacca e la trombosi. L’analisi morfologica permette una prima stima di quanto la placca ostruisca il flusso (stenosi); stenosi importanti possono spiegare i disturbi del circolo cerebrale. Una volta studiata l’anatomia, si studiano le caratteristiche del flusso del sangue all’interno del vaso esaminato; l’associazione tra i dati anatomici e quelli flussimetrici permette la stima esatta dell’entità della stenosi ed indirizza verso una corretta terapia medica o chirurgica.