Rinofiller: il "ritocchino" al naso naturale

Il naso è uno dei tratti somatici più importanti del viso, e avendo una posizione assolutamente centrale nel volto ed essendo la parte più voluminosa, vi conferisce personalità e armonia. Al giorno d'oggi esistono delle possibilità non chirurgiche per correggere alcuni difetti estetici del naso in modo rapido e sicuro. Gli inestetismi che si hanno dipendono da fattori ereditari, problemi dati dall'invecchiamento oppure da danni dovuti a traumi.

 

Inoltre, nel corso degli anni, si vive lo “svuotamento” della muscolatura laterale del naso che lo rende ossuto e con una predominanza di rughe date dalla pelle che perde elasticità.

 

La medicina estetica corre in aiuto di piccoli o grandi inestetismi, che sono vissuti male dai pazienti.

 

Il rinofiller, conosciuto anche come filler naso, è uno di questi trattamenti; permette di ottenere un piccolo ritocco del naso, in modo naturale e con effetti collaterali molto blandi. Questo trattamento è il secondo più usato, dopo la tossina botulinica.

 

Il rinofiller nasce come trattamento ambulatoriale, dai risultati immediati. Il filler naso riesce a correggere i difetti sopra elencati, ma può anche aiutare modificare leggermente le irregolarità del profilo nasale, quando essa non piace.

 

Cos’è il rinofiller? Come funziona?

Si tratta di micro iniezioni, eseguite in base ai difetti da correggere; si iniettano delle soluzioni naturali, come l’acido ialuronico ad esempio. Cosa succede in seguito all'iniezione? Le soluzioni introdotte creano una reazione di "riempimento" delle rughe. Questo permette di spianare le rughe, di “gonfiare” lievemente alcune parti strutturali, correggendo i difetti. Ripetute iniezioni di acido ialuronico, in particolare, stimolano la produzione di collagene rendendo gli effetti del filler più duraturi, senza necessità di ulteriori ritocchi.

 

 

Il filler naso, cosa cura e come usarlo?

Il filler naso è un trattamento realmente naturale, perché non richiede l’uso del bisturi, infatti viene chiamata anche “operazione non chirurgica”.

 

Il rinofiller cura, in modo specifico alcuni di questi inestetismi:

  • Le gobbette lievi che sono sul setto nasale (che progressivamente spariscono)
  • Rialza la parte finale del naso (che magari è pendente verso il basso)
  • Riempiono l’avvallamento di alcuni setti nasali
  • Le parti laterali vengono riempite
  • La pelle del naso torna ad essere elastica
  • Riequilibra una forma asimmetrica

 

Questi sono solo alcuni degli inestetismi che ogni giorno vengono trattati con il rinofiller.

E' importante sottolineare i vantaggi che hanno messo in accordo tutti i pazienti che si sono sottoposti al filler naso, vale a dire: scarsi effetti collaterali e assenza di dolori durante il trattamento.

 

Il rinofiller si esegue con procedura ambulatoriale. La seduta dura dai 20 ai 30 minuti al massimo. Si tratta di micro iniezioni che, secondo le testimonianze dei pazienti, sono quasi impercettibili. Per coloro che vogliono un paragone più efficace, si può dire che si prova solo la sensazione di una puntura di un ago, quindi molto tollerabile.

 

La pratica è assolutamente sicura, a patto che sia eseguita da un professionista medico con conoscenza importante dell'anatomia facciale, oltre che esperienza nell'applicazione di riempimento soprattutto a livello nasale. Si potrebbero avvertire al massimo una sensazione pruriginosa e lievi gonfiori, che spariscono in qualche ora.

 

Quante tipologie di rinofiller esistono e gli effetti

Gli effetti del filler naso si notano già dopo 10 minuti dal trattamento.

 

Gli effetti che si ottengono da questo tipo di trattamento hanno una diversa durata, che dipende dalla tipologia di rinofiller a cui ci si sottopone. La medicina estetica ha perfezionato i filler temporanei, con un effetto che varia dai 12 ai 18 mesi, e quelli permanenti, con una durata che superano i 2 anni.

 

Il rinofiller non è indicato per correggere e migliorare il profilo di nasi imponenti, perchè potrebbe peggiorarne l'effetto estetico. E' utile ricordare ulteriormente che tale metodica viene effettuata solo in caso di nasi che richiedono piccoli ritocchi; con questa tecnica non è possibile ridurre le dimensioni o correggere un difetto molto pronunciato, o correggere deviazioni del setto nasale.

 

La prima visita di controllo viene effettuata dopo 15 giorni, dopo che il filler si è stabilizzato, per valutare una eventuale ulteriore iniezione per rifinire e dare maggiore risalto all'effetto desiderato.

 

 

Dopo l'intervento bisogna evitare l'esposizione solare, lampade abbronzanti; il sole dovrebbe essere evitato per almeno un mese. Si consiglia di utilizzare creme solari ad alto filtro protettivo. Si può comunque ritornare immediatamente alle proprie attività quotidiane, solo attuando alcuni accorgimenti; ad esempio, non applicare calore nell'area, per evitare ulteriori traumi; evitare massaggi nella zona subito dopo la procedura, poichè possono influenzare la stabilizzazione del prodotto e la durata dell'effetto. Infine, è importante evitare colpi e pressioni forti, compreso l'utilizzo di occhiali. Infine, si consiglia anche di dormire in posizione supina, e non usare il trucco per 24 ore dopo il ritocco, per massimizzare l'effetto ed evitare ulteriori rischi.

 

Il risultato è immediato, e soprattutto naturale.

 

Se i segni dell'invecchiamento cutaneo ti infastidiscono, potresti voler consultare un medico estetico. Nuovi trattamenti e procedure meno invasive per levigare le rughe, rassodare la pelle e migliorare la carnagione, stanno dando a molte persone una pelle dall'aspetto più giovane. Per maggiori informazioni, consulta questa pagina, oppure compila il form qui sotto.

 

 

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti